Fagioli rossi

20140529_195849

Questo piatto è un piatto particolare.  La preparazione inizia mettendo i fagioli in acqua fredda già la sera prima.                                                                                                                                    Gli ingredienti sono:
*fagioli rossi
*cipolla (tropea)
*pomodoro concentrato
*brodo vegetale
*peperoncino
*un rametto di rosmarino
*olio d’oliva extravergine
Preparazione: Lasciare rosolare la cipolla, aggiungete i fagioli e lasciateli un attimo a rosolare ; aggiungere brodo vegetale ( sedano, carote, e cipolla) già sul fuoco in un’altra pentola; aggiungere il brodo fino a coprire i faggioli e lasciarli cuocere per due ore, aggiungere un cucciaino da caffè di pomodoro concentrato. Cuocete per mezz’ora ancora poi aggiuingete  rosmarino e peperoncio, olio a crudo ed accompagnare il tutto con del pane abbrustolito.
Un buon vino vivace potrebbe accompagnare la portata.

Buon appetito

Annunci

Gestione del nostro paese.

La giornata elettorale, rientra tra quegl’eventi che chiama i cittadini ad esprimere in piena democrazia un parere di un detereminato colore politico. Questo, deve essere visto come diritto ma anche come dovere di ogni cittadino avente diritto elettorale.Periodo storico dove più che in altri tempi abbiamo sentito parlare di Europa. In un periodo così importante dove quotidianamente si scrive la storia che verrà letta dai nostri posteri. la responsabilità politica, perchè sono loro gli amministratori di questo paese, e i cittadini esprimono la fiducia attraverso il voto.I cittadini pagano le tasse,e per mezzo di queste tasse che vengono erogati servizi. Con questo vorrei dire che un paese che funziona sarà merito di cittadini e degl’amministratori da loro eletti.Cioè rimane una sana collaborazione cittadino/politico. Poi bisogna iniziare a parlare di evoluzione; ad esempio energia alternativa, utilizzare tutte le volte possibile i mezzi pubblici, fare un ottima differenziata e riciclare il possibile. Spero che tutto questo non sia utopia. Questo paese è il nostro paese, è la nostra città, allora facciamo il nostro dovere, cioè facciamo, lavoriamo e scartiamo tutto cio che è negativo.

Quella che la barca …

Immagine

Quella che la barca
Ti porta al largo dove lasci i tuoi pensieri e stai lontano dagli occhi impiccioni. Così si perde il tuo sguardo a quella linea all’orizzonte che tanto vicina sembra ma mai raggiungibile rimane. Proprio l’orizzonte dove cielo e mare sembrano toccarsi con quell’effetto di colori che sfuma nella tonalità di un colore a seconda che sia l’alba o il tramonto cioè, sole è in ascesa o in discesa. Lì, lasci le tue malinconie o le tue gioie, i tuoi nuovi amori o le delusioni ed proprio a secondo delle tue emozioni che sentirai ancora una volta il cuore che ti batte in gola.

Sonnenblumenbrot fatto in casa

Il pane Sonnenblumenbrot viene venduto in un preparato già pronto da impastare con acqua tiepida, lasciare lievitare coperto per 30 a 45 minuti ed infornare a forno tradizionale a 230°C ed a ventilazione forzata 210°C ; dopo 10 minuti abbassare la temperatura di 30°C ; per questo impasto che è di un Kg, la tempistica di cottura è di 50 minuti. href=”https://gaetanopesce2013.files.wordpress.com/2014/05/20140519_210739.jpg”>20140519_210739.20140519_210928

Ecco come si presenta l’impasto prima di essere infornato.

20140521_185807

Ecco come si presenta dopo la cottura, pronto da mangiare. Caldo con un pò d’olio a crudo , olive verdi o neri, un bicchiere di vino rosato  rimane  una fantasia meravigliosa.

 

Gesù calma la tempesta Luca 8:22-25

Luca 8: 22 Un giorno egli salì su una barca con i suoi discepoli, e disse loro:”Passiamo all’altra rivadel lago.” E presero il largo.23 Mentre navigavano, egli si addormentò; e si abbattè sul lago un turbine di vento, tanto che la barca si riempiva d’acqua, ed essi erano in pericolo.24 Essi, avvicinatisi, lo svegliarono, dicendo:”Maestro, noi periamo!” Ma egli, destatosi, sgridò il vento e i flutti, che,si calmarono, e si fece bonaccia.25 Poi disse loro:” Dov’è la vostra fede ?” Ma essi impauriti e meravigliati, dicendo l’uno all’altro:” Chi è mai costui che comanda anche ai venti e all’acqua e gli ubbidiscono?

Riflessione:

Il mare di Gallilea è situato a più di 210 m di sotto il livello del mare, il monte Emon si eleva fino 2804 m. Da maggio a ottobre forti venti spirano attraverso le strette gole circostanti e giungono a questa valle , causando tempeste improvvise e violente. Gesù tanto stanco si addormenta con tale profondità di sonno che neanche le violente scosse della barca lo svegliavano. E così i discepoli impauriti lo svegliarono, in preda alla paura di morire affogati. E qui i discepoli sono testimoni di una delle meravigliose dimostrazione della sua deità . I discepoli ebbero paura, ma Gesù calmate le acque ed i venti chiede loro dov’è la fede. Gesù era lì con loro; come Dio è con noi ogni volta che la nostra vita è in subbuglio, in quel momento di difficoltà e ci lasciamo prendere dal panico, di non riuscire a risolvere quel momento difficile; anche in quel caso Dio è con noi perchè Dio non dorme e non sonnecchia.dobbiamo avere fede, dobbiamo pregare affinchè ci possa illuminare la strada che ci permetterà di superare la nostra difficoltà.Dio è grande e sempre dimostrato al suo popolo di essere lì vicino a lui. Lo dimostro con Mosè, l’uscita del popolo dall’Egitto e dalla schiavitù. Quindi alle difficoltà mettete la preghiera, la fede perchè è questo che Dio ci chiede. Amen

 

“Il colore della vita”

La vita che cosa è realmente… cosa si deve fare durante questo periodo,.. si periodo! proprio perchè passa così veloce che il tempo ti sfugge dalle mani. Nasce l’alba ed è già il tramonto. Non sono giù di morale, ma riflessivo; me lo dicevano gia a scuola quando si parlava di Leopardi, quando diceva che il tempo passa e non puoi più tornare indietro.
Puoi avere soldi, Ferrari, la villa più bella, ma fino a qui si parla di materialismo. La felicità di cui parlo  si chiama semplicità:  una grigliata con gli amici, i parrenti, i fratelli della chiesa che frequenti; questa è la vera richezza.
Sono felice ogni volta che che si iscrive un follower al mio blog, dico grazie perchè ti fermi a leggere le cose che scrivo e spero che in lui possano sucitare interesse ed essere fonte di arricchimento come altri lo sono per me.
Dedicarsi alla famiglia, non è un peso ma è tua moglie e con lei hai allargato l’amore con dei figli, ci saranno dei problemi, ma tu non fossilizzare la tua mente al problema ma cerca di vedere la soluzione al problema.
Questa sera scrivo così perchè voglio trscinare la vostra mente a guardare in un’ altra direzione, a guardare cosa vedi dentro il perimetro della mura di casa tua, ed ascoltare…si ascoltre, è un verbo che ci riesce difficile mettere in pratica. Condivido i miei spazi con altre persone, aldulti , bimbi non importa, devo ascoltare.
Leggendo la Bibbia mi rendo conto di riflettere su delle cose… che dopo le reputo ovvie, ma dopo; quante volte prendiamo in esame quello che ci capita, o riflettiamo sulle  frasi e sulle  parole che alitiamo fuori dalla nostra bocca senza averle filtrate prima, ma ci pensiamo dopo. Dopo, dopo, dopo…
Io vi auguro una buona notte e vi lascio con queste mie parole che se scure vogliono essere colorate da un sorriso, perchè la vita è gioia. Con Dio troviamo amore, consolazione… Puoi avere tutti gli ingredienti per una torta alle mele, ma se non hai la teglia cioè la fede in Dio padre la tua vita rimane vuota .
Amen