Corso sulla sicurezza del lavoro

Bene oggi coso sulla “sicurezza”. Quante normative ci sono che regolano il lavoro? Tante, ma così tante, che a rispettarle tutte ti potresti dimenticare di andare al lavoro o ancora meglio, vivresti alla giornata. Se hai tanta voglia di fare, ti passa la voglia. Per carità tutto giusto metti la visiera per gli schizzi, metti i guanti per il sangue; e i danni ad corrente elettrica e l’innesco di un potenziale incendio. Allora ma è possibile che tutte le sfighe devono ricadere come la nuvoletta di Fantozzi? Non è finita continua domani.

Annunci

Quando si parla di amore

L’uomo nel suo genere durante l’arco della sua vita parla d’amore. Ma capita di pensare se il concetto d’amore nella sua espressione letterale e sentimentale abbia lo stesso significato. Pensiamo ad esempio nella fase adolescenziale, amore è la parola più ricorrente; poi però si cambia ragazzo o ragazza un pò di volte, questo sucedde con un ritmo più moderato, nella fase dopo l’adolescenza e si riduce ancora andando avanti.
Amare potrebbe significare:” ho un sentimento verso quel ragazzo/a, uomo o donna al punto che mi sconvolge l’equilibio psico-fisico e quindi decido di vivere con lui/lei la mia vita; l’altra potrebbe essere mi fa stare bene, mi diverte e così via dicendo. Ma dopo un pò, l’assuefazione, è la brutta bestia. Mi ricordo di un signore, colto, che mi disse:” io vivo con mia moglie da 50 anni, all’inizio del nostro amore era un fuoco, la passione all’ennesima espressione, poi lentamente negl’anni questa passione scemava, ma il nostro amore cresceva. Proprio il desiderio di stare insieme di prenderci cura l’un l’altro era sempre più forte.Alla mia domanda le è mai capitato di distrarsi in questi 50 anni,ripose:” guardare è lecito, l’impotrante è non lasciarsi andare con i commenti. Quando si fa la scelta di vivere la propia vivta vicino ad una donna/uomo lo si fa per libera scelta; nulla ci obbliga a farlo, se non il desiderio di condividere quello che si ha, facendolo crescere. Quando sento che dopo un pò l’amore tra due persone è finito, mi chiedo se devo paragonarlo ad una batteria o ad una telefonata a gettoni. L’amore non può essere solo sesso, perchè se è così fosse, finito l’atto, ti alzi dal letto e ti metti davanti alla tele e questo vuol dire che non hai nient’altro da condividere.E’ bello essere innamorati ed è bello avere una persona vicino con la quale condividere gioia e dolori, poi non sarà tutto perfetto si litiga, avolte puoi ache non essere condiviso, ma questo fa parte del gioco; non è che per questo che deve portati a cambiare partner perchè tanto troveresti anche lì delle cose che non vanno o meglio che potrebbero non andare.L’emancparsi deve essere segnato con un segno positivo e non negativo, bisogna lasciare ciò che in noi è prezioso, che ci distingue ed eliminare quello che non va. Quindi amatevi perchè l’amare il proprio marito o la propria moglie è sinonimo di serenità e benessere, realizzazione della propria vita.