Giovanni 1:15-18

15 Giovanni gli ha reso testimonianza esclamando ;” Era di lui che io dicevo: ” Colui che viene dopo di me mi ha preceduto, perchè era prima di me.  16 Infatti, della sua pienezza noi tutti abbaimo ricevuto grazia su grazia”. 17 Poichè la legge è stata data per mezzo di Mosè; la grazia e la verità sono venute per mezzo di Gesù Cristo.

Riflessione:

1:15  La testimonianza di Giovanni battista corrobora (fortifica, rinforza) l’affermazione dell’apostolo Giovanno riguardo la natura eterna del Parola di DIO incarnata. cfr. Al versetto bibblico 1:14 E la parola è diventata carne e ha abitato un tempo fra noi, piena di grazia e di verità;e noi abbiamo contemplato la sua gloria, gloria come unigenito del Padre.

1:16 Questa locuzione popne in rilievo la grazia sovrabbondante manifestata Dio nei confronti dell’umanità, in particolare verso i credenti.

1:17 La legge data da Mosè non era una manifestazione della grazia, ma era la richiesta divina di sanità.

Dio diede la legge come mezzo per dimostrare l’ingiustizia dell’uomo e il suo bisogno di un Salvatore, Gesù Cristo.

Inoltre la legge non rilevava la verità nella sua pianezza ,ma era , per natura, propedeutica. La piena verità , a cui la legge anelava, venne nella persona di Gesù Cristo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...